martedì 8 novembre 2016

Il crochet per i più piccoli

Ciao a tutti!!
Tra i lavori che mi vengono richiesti più spesso, ci sono indubbiamente quelli destinati ai bambini.
E' così che ho deciso di dedicare un post a loro, ripercorrendo le varie creazioni che vi ho proposto in questi mesi, e anticipandovi la prossima.

In questo modo, anche chi mi segue da poco, se ha un figlio piccolo o un nipotino, può prendere spunto ed eventualmente cimentarsi in qualcosa...

QUI IL TUTORIAL


Da un po' di anni a questa parte, sta prendendo sempre più piede anche in Italia il così detto Baby Shower, ovvero, la festa che la mamma in dolce attesa organizza insieme alle amiche, per celebrare il futuro nascituro.

E' pensando a questa bella festicciola che ho realizzato il ciuccio che vedete sopra. Può essere il decoro di un pacchetto regalo; o ancora, un portachiavi da abbinare a un sacchetto di cioccolatini, come pensierino per ciascuna invitata.

E se pensate che il Baby Shower sia una tradizione distante da voi, c'è sempre il battesimo. Realizzare dei ciuccetti con le proprie mani, magari di colori diversi, è una simpatica idea che renderà le vostre bomboniere uniche e originali.


Avevo in mente il Baby Shower e il battesimo anche quando ho realizzato queste scarpine. In realtà mi è sembrato di capire che chi ha seguito il tutorial, più che una bomboniera, avesse intenzione di creare delle vere e proprie scarpe per il proprio bambino.

Io nel video non fornisco indicazioni per le taglie, dunque dovrete sapere voi di che dimensioni vi occorrono.

Se non vi sentite sufficientemente esperte, però, c'è sempre quest'altro tutorial.

QUI IL TUTORIAL

Non si tratta di scarpine ma di calzette, perfette per un neonato e molto comode da infilare. Pensate, con la lana giusta, quanto potrebbe stare caldo!

QUI IL TUTORIAL
Un altro lavoro che interessa sempre molto è la copertina. Il primo modello che ho proposto, quello a righe che vedete sopra, è di una semplicità disarmante.

Lavorata alternando un punto a dritto e uno a rovescio, vi occuperà sicuramente svariate ore, ma il risultato finale lascia decisamente soddisfatti!

Consigliatissimo per i principianti, che con questo lavoro si sentiranno soddisfatti e avranno voglia di cimentarsi subito con altri pattern, anche più complessi.
Senza contare l'allenamento che si fa per portarla a termine!

QUI IL TUTORIAL
E proprio perché so quanto vi piacciono le copertine, pochi mesi dopo la prima ve ne ho proposta un'altra.

Questa è leggermente più complessa, ma proprio leggermente eeehhhh!!!

Anche in questo caso non dovete conoscere altro che il punto dritto e quello rovescio, ma creare i 3 diversi disegni che compongono i quadrati, richiede un po' più di concentrazione.

Il risultato finale però è veramente meraviglioso! Anche nel caso in cui si decida di farla di un solo colore.

Nel caso non ci aveste pensato, entrambi questi ultimi 2 lavori non devono per forza essere eseguiti per un bambino. Vi basterà aumentare le misure e diventeranno eleganti coperte da sistemare sul divano o sopra al letto.

QUI IL TUTORIAL


Un'idea carina, anche come regalo a una amica in dolce attesa, è realizzare un bavaglino di cotone.
Quello che propongo qui è un modello base, semplicissimo; vi basterà cucirgli sopra una applique all'uncinetto raffigurante un animaletto, un fiore, o l'iniziale del nome del bambino, per renderlo subito più interessante.

QUI IL TUTORIAL
E poi, il lavoretto che forse mi ha dato più soddisfazioni! Questo costumino tartaruga, perfetto per realizzare foto simpatiche al piccolo; da appendere in casa, o anche da stampare sul bigliettino della bomboniera.

In questo caso serve l'uncinetto; non lo consiglierei a un principiante assoluto, ma non si deve neanche essere delle grandi esperte per realizzarlo.

E dulcis in fundo, vi anticipo quello che sarà il prossimo tutorial.

A domani con il tutorial ;-)


Dopo calzette, copertine e bavaglini, non mancava che il maglioncino per completare il guardaroba baby.

Essendo il primo tutorial dedicato a una maglia, ho optato, come faccio spesso, per un modello che fosse il più facile possibile. Credo che sia la scelta migliore quando si decide di sperimentare cose nuove.

Le maglie non sono facili: c'è tanto lavoro, bisogna stare attenti a realizzare pezzi uguali fra loro e della giusta taglia, gomitoli da unire, colori da alternare e infine, le cuciture, che richiedono anch'esse una discreta manualità!

Con questo modello penso che bellezza e semplicità siano ben bilanciate; successivamente vi proporrò qualcosa di più complesso.

Ma basta chiacchiere, entrerò più nel dettaglio domani, quando pubblicherò il tutorial vero e proprio.

Ok ragazze ho finito! Spero che questo post vi sia piaciuto e vi abbia fornito qualche spunto interessante.

Grazie per essere passate da qui e ci vediamo domani col tutorial del maglioncino.

Dany  

Nessun commento:

Posta un commento